ACCADEMIA DEL BLOGGER

Accademia del Blogger è Consulenza e Formazione sul Social Media Management e Comunicazione 2.0.

Social Media Management

Content Management

Creazione siti web Wordpress

Digital Marketing

Formazione Comunicazione

CONTATTI
Contattaci quando vuoi per una consulenza o un preventivo gratuito.

3459732031

emilianoamici@pec.it

info@accademiadelblogger.com

via Alessandra Macinghi Strozzi 40 - 00145 Roma

CF MCAMLN83A15H501D - P.IVA 13858991006

Top

La Strategia di Content Marketing

Corso Online gratuito la Strategia di Content Marketing

La Strategia di Content Marketing

Per pianificare una corretta strategia di Content Marketing, dobbiamo partire dalla definizione della sua definizione: secondo il “Content Marketing Institute” il Content Marketing altro non è che una “tecnica di marketing volta a creare e distribuire contenuti rilevanti e di valore per attrarre, acquisire e coinvolgere un target audience ben definito e circoscritto con l’obiettivo di guidare l’utilizzatore a compiere azioni volte all’aumento del profitto“. La definizione è decisamente chiara ma specifichiamo quali sono altri modi per definire in maniera precisa il Content Marketing.

La strategia di Content Marketing è un qualcosa di totalmente opposto alla pubblicità così come la conosciamo oggi; il suo obiettivo è quello di fornire ai consumatori ciò di cui hanno davvero bisogno in linea con gli obiettivi e la caratteristica del brand. Non è come la pubblicità classica in TV in cui il consumatore è uno spettatore passivo: il Content Marketing si “attiva” solamente sulla base delle ricerche del potenziale cliente per questo non è visto come fattore sgradevole, è più efficace e decisamente più efficiente. La potenza del Content Marketing è data anche dal fatto che riesce a incarnare gli elementi più importanti di un brand utilizzando strumenti quali infografiche, ebook, audio, presentazioni che consentono al marchio stesso di presentarsi e di acquisire valore.

Una strategia di Content Marketing ha successo solamente se integrata con la tecnologia, attraverso contenuti di qualità in grado di attirare la persona giusta, nel momento giusto e nel luogo giusto. Come abbiamo detto il Content Marketing non è una strategia di tipo passivo (o push). Questo perché non ci si limita solamente ad assorbire il messaggio pubblicitario che ci viene propinato; il Content Marketing è una tipologia di pull-marketing, o Marketing di attrazione, grazie alla quale ci offriamo di offrire una risposta a una specifica esigenza di un nostro potenziale cliente che atterra sul nostro sito non necessariamente con l’intenzione di acquistare uno dei nostri servizi ma perché, in quel preciso momento, stiamo offrendo una risoluzione a un suo problema.

La strategia di Content Marketing e alcuni case studies

La strategia di Content Marketing non è cosa recente e, sicuramente, non è niente di totalmente innovativo; basti pensare, infatti, che la storia del Content Marketing nacque nel 1897 quando un certo August Oetker iniziò a vendere scatole del suo lievito con delle piccole ricette stampate. Nel 1911 fu pubblicato un ricettario che, ad oggi, vanta un record assoluto in fatto di vendite (ben 19 milioni di copie). Il buon Oetker aveva capito che una corretta strategia di marketing, unita ad una efficiente strategia comunicativa avrebbe conferito alla sua azienda quell’autorevolezza di cui necessitava: l’obiettivo era uno, riuscire a comunicare la qualità e l’efficacia del suo prodotto.

Nel 1900 Michelin, una delle principali aziende francesi di produzione di pneumatici, stampò la sua guida di circa 400 pagine in cui venivano forniti agli automobilisti consigli utili per conservare in piena efficienza la propria automobile, dove era possibile trovare alloggi di qualità e punti di ristori: una sorta di Google Maps di inizio secolo che offriva anche dati di meccanici e rivenditori di pneumatici. Solamente nel 1920, dato il crescente successo delle guide, la Michelin decise di iniziare a venderle. Ancora oggi la Guida Michelin è uno dei testi di riferimento per il mondo alberghiero, del turismo e della ristorazione in tutto il mondo.

Nel 1966 un certo Bill Bowerman, fondatore di Nike, iniziò a capire l’importanza del jogging sulla salute delle persone durante un viaggio in Nuova Zelanda; subito dopo decise di scrivere un opuscolo di sole diciannove pagine in cui si elencavano tutti i benefici possibili della corsa senza mai menzionare il marchio Nike. La strategia aziendale si basava sul “bisogno”: il bisogno non era solo fare scarpe da corsa di qualità migliore e più performanti, ma fare in modo che le “scarpe da jogging” si trasformassero nel “bisogno” per tutti coloro i quali volevano perdere peso correndo in un parco.

Chi di noi non conosce la Lego? Ebbene nel 1980 l’azienda di Billund si trovò ad affrontare la concorrenza delle altre aziende che producevano giochi da costruzione. Nel 1987 Lego iniziò una campagna di marketing decisiva per le sue sorti: furono prodotti videogiochi Lego, furono utilizzati marchi come Star Wars e, successivamente, Harry Potter. Inoltre, grazie allo Storytelling, Lego ha letteralmente sbaragliato la concorrenza creando vere e proprie storie attorno al suo prodotto anche grazie ad una presenza massiccia sui Social Media con pagine in cui i consumatori di tutto il mondo possono condividere le proprie creazioni. Lego guadagna sul prodotto e sulle varie licenze ma il tutto è incrementato da una strategia di Content Marketing che ha come obiettivo quello di aumentare le vendite dei propri prodotti.

Ralph Lauren, il famoso marchio di abbigliamento, è stato il primo ad utilizzare il sitema di QRCode Marketing per il proprio brand. L’azienda ha permesso agli utenti di fare acquisti direttamente dal proprio cellulare scannerizzando un codice bidimensionale collegato ad una pagina interna del proprio sito. Di grande importanza a livello di Content Marketing fu la “Ralph lauren Style Guide” grazie alla quale non solo le persone potevano effettuare acquisti ma potevano avere informazioni sul tennis, leggere articoli sui vari tornei, studiare il brand per poi provarlo incuriositi.

Come abbiamo visto la storia del Content Marketing è letteralmente piena di casi di successo proprio per questo abbiamo deciso di selezionare solamente quelli più interessanti. Il messaggio che vogliamo dare è che il Content Marketing ha il compito fondamentale di attirare l’attenzione del cliente fornendo una risposta precisa ad una precisa richiesta effettuata. Una volta cogliere le immense opportunità del Content Marketing non era affatto facile: ora con l’avvento dei Social e con una rete di persone sempre più fitta, è facile stabilire il proprio target e il contenuto più adatto alle sue esigenze. Ricordati che puoi sfruttare le nostre Consulenze Content Marketing Roma per completare al tua strategia di marketing.

Per questo gli americani sono soliti dire: Content is the King!

Inserisci il tuo commento

Iscriviti alla Newsletter

Compila i campi qui sotto per rimanere sempre aggiornato sulle iniziative  dell’Accademia Del Blogger!

Per te che ti sei iscritto alla nostra Newsletter, è dedicato uno sconto del 10% su tutti i nostri servizi, compresi le nostre lezioni individuali!