ACCADEMIA DEL BLOGGER

Accademia del Blogger è Consulenza e Formazione sul Social Media Management e Comunicazione 2.0.

Social Media Management

Content Management

Creazione siti web Wordpress

Digital Marketing

Formazione Comunicazione

CONTATTI
Contattaci quando vuoi per una consulenza o un preventivo gratuito.

3459732031

emilianoamici@pec.it

info@accademiadelblogger.com

via Alessandra Macinghi Strozzi 40 - 00145 Roma

CF MCAMLN83A15H501D - P.IVA 13858991006

Top

Corso Seo #6 – L’ Heading in un testo seo

Heading in un testo seo

Corso Seo #6 – L’ Heading in un testo seo

La Parola chiave, essendo strategicamente estremamente importante, deve sempre comparire nel primo paragrafo o per lo meno nelle primissime righe: inoltre è bene enfatizzarla attraverso l’uso del grassetto. Oltre a queste è bene enfatizzare tutte quelle parole che costituiscono il perno del vostro contenuto, questo per dare a Google ulteriori indicazioni sull’importanza di quelle parole per il contenuto stesso. L’Heading in un testo Seo è alla base di una corretta indicizzazione.

Heading in un testo seo

Per far percepire a Google una gerarchia ben precisa del vostro contenuto è sempre bene utilizzare il tag Heading in un testo Seo. I tag (h1, h2, h3, h4, h5, h6) ci consentono di segnalare a Google l’importanza di una sezione di contenuto rispetto ad un’altra. L’Heading in un testo seo dovrebbe avere sempre ben chiara la parola chiave (ma se questo inficia la portata del contenuto, evitiamo). Questa struttura piramidale permette a Google di capire il tema principale del nostro contenuto stabilendo poi tutte le sottosezioni e i vari approfondimenti come da esempio che segue:

Parola chiave SEO

H1 (Headings Titolo principale)

5 Consigli per una corretta strategia SEO

H2 (Cosa significa SEO?)

H3 (Differenza tra SEO On page e Off page)

H4 (SEO e i motori di ricerca)

ecc…

La parola chiave è sempre presente, e così dovrebbe essere sempre ma ricordiamo che scriviamo anche per il nostro lettore che potrebbero trovare ridondante la parola chiave. In linea di massima possiamo tranquillamente dire che questa struttura è particolarmente gradita da Google che in questo modo potrà dare un buon punteggio alla nostra pagina e può consentirle di scalare posizioni sul motore di ricerca. Ricordare sempre l’importanza del tag Heading che deve invitare il lettore a fare un semplice clic.

Particolarmente graditi a Google sono anche gli elenchi puntati perché ama anche siti strutturati: anche in questo caso, se possibile, è sempre bene inserire parole chiavi in maniera tale da non inficiare la qualità del contenuto:

  1. Seo on page
  2. Seo on page
  3. Seo e Google

Altro aspetto di enorme importanza è lavorare sui link interni al sito utilizzando anchor text legato alle parole chiavi che avete in mente. Evitare di scrivere “Se sei interessato al seo clicca qui”, sarebbe bene scrivere “Vieni a scoprire alcuni trucchi per scrivere secondo la Seo” trasformandolo in un link ipertestuale.

Inserisci il tuo commento

Iscriviti alla Newsletter

Compila i campi qui sotto per rimanere sempre aggiornato sulle iniziative  dell’Accademia Del Blogger!

Per te che ti sei iscritto alla nostra Newsletter, è dedicato uno sconto del 10% su tutti i nostri servizi, compresi le nostre lezioni individuali!