ACCADEMIA DEL BLOGGER

Accademia del Blogger è Consulenza e Formazione sul Social Media Management e Comunicazione 2.0.

Social Media Management

Content Management

Creazione siti web Wordpress

Digital Marketing

Formazione Comunicazione

CONTATTI
Contattaci quando vuoi per una consulenza o un preventivo gratuito.

3459732031

emilianoamici@pec.it

info@accademiadelblogger.com

via Alessandra Macinghi Strozzi 40 - 00145 Roma

CF MCAMLN83A15H501D - P.IVA 13858991006

Top

Il perfetto Social Media Manager

La figura del Social Media Manager

Il perfetto Social Media Manager

Complice la “crisi economica” e i continui licenziamenti, molta gente ha deciso di fregiarsi del titolo di Social Media Manager: in alcuni casi ci si improvvisa, in altri la scelta è frutto di una preparazione accurata e tanta gavetta sul campo. D’altronde può risultare cool dire “mi pagano per stare su Facebook“…

La cosa non ci deve stupire: anche nel mondo offline molte persone si improvvisano in professioni che neanche conoscono o conoscono superficialmente perché ciò da l’impressione di poter arrivare prima al tanto atteso benessere psicologico ed economico con il minimo sforzo: “cosa ci vuole è una cosa che ho sempre fatto!

Per questo molte volte ci si sente dire “non mi serve un social media manager perché il mio brand me lo gestisce mio fratello“: ora, non è detto che il fratello in questione gestisca il tutto in maniera scorretta ma, quantomeno, la cosa può essere più che discutibile. Il fratello, il figlio che sia, gestirebbe la pagina nei ritagli di tempo, poi basta una partita a calcetto con gli amici ed ecco fatto la pagina inizia a perdere di visibilità.

Il problema di fondo è che nel 2016 ancora non si ha la corretta percezione dell’importanza dei social e dei Social Media Manager vere e proprie figure con decine di corsi sulle spalle in grado di poter gestire la comunicazione di un brand a 360 gradi.

Quali sono gli errori di chi si improvvisa Social Media Manager?

Pagina fan o Profilo? Se già ci si pone questa domanda vien da se che il Social Media Manager che hai davanti già rientra nella categoria degli improvvisati: un’azienda che apre un profilo su Facebook parte col piede errato in partenza. Il fatto è che ritiene più semplice farsi accettare un’amicizia che ottenere il MI PIACE su Facebook o, peggio, convertire il profilo personale in una pagina…aiuto!!

Implementare una Social Strategy

Fare social media marketing significa innanzitutto analizzare, pianificare e monitorare tutte le azioni essendo pronto in un qualsiasi momento a modificare la propria strategia. Se si iniziano a postare contenuti senza un criterio, senza che essi rispecchino il messaggio che vuole mandare il tuo brand, beh…sta commettendo una sfilza di errori grossolani che non ti porteranno a nulla di buono dai social, anzi…dovrai cambiare social media manager.

“Non ti preoccupare farò il tam tam su Facebook”

Spesso il Social Media Manager pensa di stare in un mondo molto simile a quello televisivo dove l’utente è passivo: sui social è il contrario, il messaggio pubblicitario è interazione con il pubblico, è confronto e condivisione e, per questo, non deve essere pressante. Riempire la propria pagina con scritte del tipo “Compra subito” fa scappare l’utente. Quindi, aboliamo il copia-incolla, non serve a nulla ed è fortemente controproducente

Le dimensioni non contano

Il social media manager pensa molto alle dimensioni…del…pubblico! Ebbene, se inizia a dire “guarda che miracolo che ti ho fatto” storci il naso perchè un social media manager che pensa al numero non è un social media manager. Quattro cose da non fare e da controllare se hai affidato la comunicazione del tuo brand:

1. Fare inserzioni non targettizzate
2. Convertire profilo in pagina fan
3. Comprare follower
4. Invitare tutti i tuoi amici anche quelli in Nuova Zelanda

Il numero di fan è, si importante, ma non vitale per una pagina: ovviamente una pagina con 100 mila fan ha più possibilità di interazione, statisticamente parlando, ma non è detto. Il contenuto è la parte essenziale, se il contenuto è interessante l’Engagement Rate (l’obiettivo principale è creare interazione attorno al post) è alto sia con 100 mila fan che con 1000. Le domande che si deve porre un social media manager sono:

1. Come ho ottenuto 100 mila fan?
2. Li ho targettizzati con inserzioni a pagamento?
3. Sono interessate alla mia attività?

Gli errori dei Social Media Manager

Ecco alcuni dei più clamorosi errori che può compiere un social meda manager:

1. Interazione 0: è come andare in un bar e mettersi in un angolo sbattendo la testa contro il muro
2. Pubblicazione automatica su tutti i social: ricordiamo che ogni social ha un suo linguaggio
3. Pubblicare solo materiale promozionale
4. Cancellare commenti negativi
5. Spacciarsi per ciò che non si è
6. Aggiornamenti estranei al brand

Come è facile vedere la figura del Social Media Manager è altamente specializzata e può essere davvero molto utile se pensa sia nel breve che nel lungo termine, solamente mettendo in atto il controllo sopra proposto puoi capire se la persona che hai assunto è un perfetto Social Media Manager.

Ti ho convinto?

Vuoi affidare la tua comunicazione a un Social Media Manager?

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio

Autorizzo il trattamento dei miei dati personali, ai sensi del D.lgs. 196 del 30 giugno 2003

Inserisci il tuo commento

Iscriviti alla Newsletter

Compila i campi qui sotto per rimanere sempre aggiornato sulle iniziative  dell’Accademia Del Blogger!

Per te che ti sei iscritto alla nostra Newsletter, è dedicato uno sconto del 10% su tutti i nostri servizi, compresi le nostre lezioni individuali!